Igiene Intima

Per poter avere un bambino, come già ripetuto, per prima cosa bisogna stare bene con se stesse ed importantissima per il Concepimento è l’Igiene Intima personale.

Infiammazioni, cistiti, infezioni, bruciori vaginali, almeno una volta all’anno sono all’ordine del giorno tra i problemi di noi donne e come testimonia uno studio dell’ Aogoi (Associazione ostetrici e ginecologi ospedalieri italiani), le donne italiane sono attente alla propria igiene intima, ma spesso seguono abitudini sbagliate.

Almeno una donna su tre prova dolore durante i rapporti sessuali e spesso queste infiammazioni non sono dovute a patologie, malattie o malformazioni, ma se mai sono da attribuire ad una poca attenzione e ad una sbagliata igene intima, non eseguita nel modo corretto, dovuta semplicemente ad una poca informazione in merito.

Tutte noi solitamente scegliamo con attenzione il detergente intimo da utilizzare, spesso perchè consigliato da amiche, altre perchè visto pubblicizzato, ma quasi mai pensando effettivamente  alle nostre esigenze specifiche e se lo abbiamo fatto invece, lo utiliziamo in maniera sbagliata.

La pelle delle mucose femminili è più sottile e sensibile, ricca di capillari e ghiandole, molto differente da quella del resto del corpo, pertanto se non la si deterge lavandosi nel modo corretto, si finisce per alterare il nostro equilibrio interno, esponendoci all’attacco di germi e batteri dall’esterno.  A questo riferimento anche un utilizzo troppo abbondante di saponi o lavaggi troppo frequenti, possono provocare eccessiva secchezza e pruriti ed infezioni.

Molta attenzione la dobbiamo anche prestare a tutto quello che è normalmente a contatto 24ore su 24 con la pelle delle nostro parti intime, pertanto: assorbenti, salviette detergenti, biancheria intima ecc…

Una volta chiarito che non basta “un pò di acqua e sapone” per stare bene e prevenire cattive sorprese, entriamo più nel particolare e vediamo di analizzarli nello specifico, ricordando alcune tra le cose fondamentali per l’igene intima personale:

Biancheria Intima e Abbigliamento

Per gli slip, il materiale ideale sarebbe il cotone, in quanto lascia tranquillamente respirare la pelle ed in caso di aventuali piccole ed impreviste perdite si asciuga facilmente.  Evitare di utilizzare fibre sintetiche. Attenzione anche ai pantaloni che indossiamo, quelli aderenti esercitano un azione traumatica ed aumentano il grado di umidità della pelle, favorendo l’insorgere e la prolificazione di batteri ed il rischio di infezioni, quindi non utilizzarli per tutto il giorno.

Assorbenti

Non mi stancherò mai di ripetere che vanno cambiati spesso, soprattuto gli assorbenti interni che se usati per previ periodi non hanno controindicazioni. Ricordo ancora quando da piccola sulla confezione di una nota marca produttrice, lessi che andava cambiato ogni 3 ore, massimo 4 ovviamente in base alle perdite ed alle dimensioni del ciclo, puntualmente da allora seguo questa procedura anche per una questione di freschezza e pulizia, oltre che per igene e prevenire infiammazioni.  Proprio per questo mottivo sono vietati di notte.  Se preferite gli assorbenti esterni, prestate attenzione a quelli che comprate, ne esistono in commercio per tutte le evenienze, quindi se la vostra pelle è molto sensibile, vi consiglio di utilizzare quelli in cotone o garza.

Salvaslip

Non devono essere indossati ogni giorno perchè la pelle deve rimanere libera di respirare, quindi ok quando ci sono perdite inframestruali. Inoltre un uso frequente aumenta la sudorazione e pertanto l’annidiarsi di batteri.

Salviettine deumificate

Sono utilissime da usare fuori casa per una maggiore pulizia, da preferire quelle a bassa profumazione e senza alcool, rinfrescano, puliscono e non hanno controindicazioni.

Lavande e Sciaqui

Questi lavaggi devono essere fatti su consiglio del ginecologo, è sempre meglio non scegliere da sole, in quanto usate con troppa leggerezza o troppa frequenza, possono indebolire le naturali difese della mucosa vaginale. In commercio se ne trovano di ogni genere e per ogni evenienza, da quellemedicali ed aquistabili solo con ricetta a quelle rinfrescanti, dalle antisettiche alle disinfettanti, ma dopo le mestruazioni non servono perchè il nostro organismo è strutturato in modo da far disperdere automaticamente eventuali residui.

Igiene Intimaultima modifica: 2011-02-15T16:00:00+01:00da aspirantemamma
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Igiene Intima

Lascia un commento