30 Marzo 2011 – I Giorni più-più

È incredibile come passino in fretta le giornate. Mi sembra ieri di aver girato il calendario ed ora ci ritroviamo nuovamente alla fine di un altro mese.

Ultimamente ho aggiornato poco il diario, dedicandomi alla stesura di altri argomenti per cercare di completare quanto meno nel carattere generale e nel dare più forma a questo spazio.

Lunedì 28 è stato battuto ogni record di visite e credo sia stato il regalo più bello per festeggiare i 2 mesi di apertura di AspiranteMamma, sapere che quello che scrivo serve ad altre ragazze mi fa piacere, inoltre mi riempie di gioia anche sapere che ci sono dei lettori che ormai posso considererare i “Fedelissimi” , coloro che almeno una volta al giorno vengono a trovarmi.

Ho tantissime idee, molti progetti, tanto ed ancora tanto da scrivere, ma voglio andare con ordine e con calma.

Per prima cosa noto con piacere che siamo già arrivati nuovamente ai miei GIORNI FERTILI, quindi la settimana più importante del mio ciclo, la fase in cui dovrebbe avvenire l’ovulazione e quindi il concepimento.

Fortunatamente con tutti i casini che ci girano attorno e gli impegni di lavoro, questo mese abbiamo dato poco peso a tutto e ci siamo già ritrovati nel pieno senza aver addosso il peso del momento o quella sensazione di imminenza che tutto deve accadere…

Si parla tanto della gravidanza, delle settimane di gestazione, dei neonati e di come bisogna comportarsi, ma pochi tendono a dare spazio a tutto quello che viene prima, ai “Preparativi”, mi piace definirli così, che anche se può sembrare strano, possono durare anche anni.

Tante donne, proprio come me, sono alla ricerca di un bambino, ed ogni giorno si affannano sul web  per trovare  nuove informazioni, consigli, qualche novità sugli ultimi trucchi di come riuscire a realizzare il proprio sogno…

Vesevo sta facendo dei turni abbastanza particolari, torna a casa tardi e al mattino deve svegliarsi presto, ma credo che anche lui voglia metterci tutto sè stesso per riuscire a trovare la forza ed il giusto sentimento per cercare di non cadere nella stanchezza e nella routine…

Devo ammettere che ultimamente ci diamo un pò alla pazza gioia nell’alimentazione, con la scusa che non abbiamo ancora la cucina, mangiamo un casino di schifezze, ci abbandoniamo a dolci, pizze, kebab ed ogni occasione è buona per festeggiare con cucchiaiate di nutella e bicchierini di vino… alla faccia della sana alimentazione!

In questa settimana ho dimenticato anche di prendere la solita pastiglietta di acido folico… effettivamente sto proprio perdendo colpi e questo non può che essere un fatto notevole, le distrazioni stanno prendendo il sopravvento sul mio chiodo fisso…

Vorrei accendere un lumino a dandomi una pacca sulla spalla dirmi un “in culo alla balena”, che in queste occasione rende proprio l’idea!

Domani saranno 12 anni da quel tristissimo giorno che si è portato via una parte di me… speriamo che possa tornare in altra forma e regalarmi un pò di serenità.

30 Marzo 2011 – I Giorni più-piùultima modifica: 2011-03-30T15:23:00+02:00da aspirantemamma
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “30 Marzo 2011 – I Giorni più-più

  1. Ciao bella!
    Sono assente da un pò di giorni perchè ho mia madre in fin di vita (ma non si sa ancora….a volte sembra esserci una esile speranza….chissà s epuò ancora farcela…) e il mio piccolino che a tre mesi ha preso il suo primo grosso raffreddore con un lieve risentimento bronchiale, quindi sta facendo una terapia antiinfiammatoria via aereosol e ancora non si è rimesso del tutto…
    Preoccupazioni varie, dunque, e come hai capito molto molto dolorose…
    Ma sono felice di leggere che tu e Vesevo vi state un pò “svagando”, il che come tu dici è positivo, non si deve avere un chiodo fisso che impedisce di vivere con serenità il rapporto di coppia.
    Ti rinnovo come sempre il mio in bocca al lupo e, pur non sapendo esattamente cosa sia successo 12 anni fa, spero che quella parte di te di cui parli torni come tu desideri in altra forma.
    Un forte abbraccio,
    Maris

  2. Ciao Maris,
    che piacere risentirti! mi sono preoccupata di questo silenzio e speravo fosse dovuto alla frenesia di due bimbi piccoli che portano molti impegni… Sono davvero addolorata per tua madre, anche se non ci conosciamo abbiamo in comune tante cose e altre ancora ci avvicinano.
    Grazie se in questa situazione nel quale stai vorticando, trovi il tempo per mandarmi il tuo in bocca al lupo…
    Hai visto? sono blog del giorno anche oggi :)!!!
    finalmente sei tornata! buona giornata.

Lascia un commento