Visite ed Esami prima della Gravidanza

Oggi la gravidanza è sempre più cercata e programmata, proprio per questo sia ha il tempo necessario per dedicare una maggiore attenzione alla preparazione ed al pre-concepimento.

Proprio grazie a questo, è consigliabile che l’AspiranteMamma si sottoponga ad una visita accurata dal proprio ginecologo di fiducia nel  quale tranquillamente gli esponete il vostro desiderio di diventare mamme ed in questo modo potrà suggerirvi qualche consiglio in merito e visitarvi accuratamente allo scopo di stabilire e verificare il vostro stato di salute, escludere la presenza di alcune patologie che potrebbero essere gravi per la vostra salute e quella del bambino,  verificare che siete sane e pronte ad una gravidanza, che non ci siano eventuali malattie infettive e fastidiose infezioni o vescichette da curare prima di iniziare il concepimento.

Altri test ancora vengono effettuati sia a voi che al vostro compagno, per fare in modo che non vengano trasmesse al bimbo malattie come il virus dell’epatite o quello dell’Aids, altre per escludere la possibilità di trasmettere malattie congenite.

Inoltre è doveroso fare un pap-test, un tampone vaginale per la diagnosi della clamidia, accompagnato da una bella ecografia, serviranno ad evidenziare eventuali ostacoli al concepimento. Ricordatevi che solo dopo un anno di tentativi non andati a buon fine, verranno effettuati ulteriori esami per approfondirne le cause, nel frattempo rilassatevi e godetevi questo momento!

analisi-di-laboratorio.jpgAltro passo importante è quello delle analisi del sanque, il vostro medico vi prescriverà una serie di esami che servono apposta ad illustrare il vostro stato di salute attuale e fare chiarezza su alcune informazioni che servono per affrontare una gravidanza sana e serena, inoltre, questi esami sono GRATUITI, in quanto esenti del tiket  perchè convenzionato con tipologie di esami “Pre-concezionali”, chiedere non costa niente, proprio per questo provate a parlarne con il vostro medico al momento della prescrizione, magari riuscite a risparmiare qualche soldino visto che gli esami da fare sono molti!

Gli esami raccomandati prevedono anche quelli che servono per stabilire se malattia come la toxoplasmosi e la rosolia siano già state contratte in passato e che se dovessero venire durante la gravidanza potrebbero provocare danni gravi per il feto, ma entriamo nello specifico di queste malattie per capire di cosa si tratta.

La Toxoplasmosi è un’infezione che viene contratta attraverso un parassita che è presente negli uccelli e nei mammiferi (soprattutto nei gatti) e che se contratta durante la gravidanza può apportare danni gravi al feto a livello del sistema nervoso, anomalie celebrali e disfunzioni oculari.

Proprio per questo motivo bisogna portare attenzione ad alcuni cibi che vengono mangiati in gravidanza e che sicuramente verranno elencati e spiegati nei prossimi post, tra i quali carne cruda o poco cotta, gli insaccati, i vegetali crudi e poco lavati ecc..

La Rosolia è un’altra malattia del tutto naturale e non grave, ma se il virus viene contratto in gravidanza, può portare serie malformazioni al feto, in quanto riesce a penetrare nella placenta ed a raggiungerlo e questo potrebbe portare al piccolo la Rosolia congenita (CRS) e danneggiarlo a vita con malattie importanti come la sordità o disfunzioni al cuore, milza, fegato ecc…

Ma entriamo nello specifico, di seguito troverete un elenco di esami che dovete fare voi, quelli al quale dovrà sottoporsi il vostro partner ed infine quelli richiesti per entrambi.

 

Gli esami gratuiti per le AspirantiMamme sono:

Amnesi – Visita ginecologica con raccolta storica e dettagliata della vostra cartella clinica e della vostra famiglia per escludere malattie ed accertare che possa essere una gravidanza rischiosa o che necessiti di particolari cure e accertamenti.

Esame citologico cervico vaginale (Pap test). Per escludere problemi ginecologici che potrebbero complicare la gravidanza e da curare prima di un concepimento.

Gruppo sanguigno e fattore RH

Emocromo Hb,GR,GB,HCT,PLT,IND. Deriv.,F.L. : questi sono una serie di esami per testare se l’AspiranteMamma è anemica. Questo è un punto importante e fondamentale se si è intenzionati ad avere una gravidanza, in quanto l’anemia potrebbe conpromettere il trasporto dell’ossigeno al feto.

Resistenza osmotica eritrocitaria (test di Simmel): Questo è un test che viene fatto nel caso in cui dall’analisi del sangue sono emerse mancanze di globuli rossi e quindi viene riscontrata un’anemia, questo esame serve per scoprire che tipologia di anemia si tratta e l’eventuale cura da intraprendere.

Anticorpi antieritrociti (test di Coombs indiretto): questo è l’esame che viene eseguito alle donne con gruppo sanguigno Rh negativo, per verificare l’eventuale presenza nel sangue di anticorpi che potrebbero attaccare i globuli rossi del feto con l’eventuale gruppo Rh positivo.

Virus rosolia anticorpi (lgG, IgM): questo è l’esame che serve per accertare l’immunità dalla rosolia, se il risultato è negativo, quindi non ne siete immuni, il consiglio è quello di effettuare il vaccino e successivamente aspettare almeno 4 mesi prima di intraprendere una gravidanza

Toxoplasma anticorpi (E.I.A.) (lgG,IgM): questo test importantissimo serve a stabilire l’immunità della futura mamma alla toxoplasmosi e se dovesse risultare negativo, sia prima che a concepimento avvenuto dovrà prestare attenzione a non contrarre il virus, anche da alimenti.

Hb emoglobine anomale (HbS,HbD,HbH, ecc.): in caso di riduzione del volume cellulare medio e di alterazioni morfologiche degli eritrociti.

Per lui:

Emocromo Hb,GR,GB,HCT,PLT,IND. Deriv.,F.L.: in caso di donna con fenotipo eterozigote per emoglobinopatie.

Resistenza osmotica eritrocitaria (Test di Simmel): in caso di donna con fenotipo eterozigote per emoglobinopatie.

Hb emoglobine anomale (HbS,HbD,HbH ecc): in caso di donna con fenotipo eterozigote per emoglobinopatie.

Per la coppia:

Virus immunodeficienza acquisita (HIV 1-2) anticorpi.: serve ad escludere la presenza del virus da Immunodeficienza Acquisita, il quale può essere facilmente trasmesso al bambino.

Gruppo sanguigno AB0 e Rh (D).

Treponema pallidum anticorpi (ricerca quantitativa mediante emoagglutin. passiva) TPHA. Questo esame serve a constatare la presenza degli anticorpi della sifilide (Treponema Pallidum Passiva), una delle tante malattie a trasmissione sessuale che deve essere curata prima del concepimento per evitare di causare problemi al bambino alla cute ed al sistema nervoso.

Treponema pallidum anticorpi anticardiolipina (Flocculazione) VDRL, RPR.

 

Infine vi prescriverà una cura da seguire di ACIDO FOLICO, che servirà per prevenire malformazioni al feto come la spina bifida.

 

Visite ed Esami prima della Gravidanzaultima modifica: 2011-03-31T15:09:00+02:00da aspirantemamma
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento