L’unico Frutto dell’Amor…

Chi almeno una volta non ha intonato la canzoncina allegra e divertente della banana?

A mio parere è il frutto per eccellenza, il mio preferito, capace di mettere d’accordo grandi e piccini, adatto ad ogni tipo di ricetta e grazie proprio alla sua facilità e comodità nel trasportarlo, nello sbucciarlo, senza noccioli fastidiosi da eliminare, nessuna buccia da pelare,  ed un gusto zuccherino straordinario… poche semplici qualità ed il gioco è fatto!

Fortunatamente, oltre ad essere un frutto dolce e gustoso, è anche ricco di proprietà energetiche, utilissimo dopo attività fisica in quanto permette di recuperare velocemente da stress fisici intensi… e per questo motivo è anche uno dei frutti più amati dagli sportivi professionisti.

Ma sapete proprio tutto sulla Banana? Ecco a voi alcune curiosità sui pro e contro di questo delizioso frutto.

Forse non tutti sanno che la banana appartiene alla fascia delle specie a rischio di estinzione, infatti nel 2003 l’Istituto per il miglioramento delle piantagioni di banani con sede in Francia, ha lanciato un allarme terrificante, nel quale comunicava che nel giro di 10 anni le piantagioni di banane “Cavendish“, quelle commestibili per eccellenza, sarebbero scomparse dalla faccia della Terra a causa del Panama disease, una malattia diffusa nel Sud Est asiatico che attacca le piante.

Al contrattacco e per spegnere e smorzare il panico scatenato dalla suddetta notizia, è intervenuta in materia niente di meno che la Fao (UN Food and Agriculture Organization), la quale non perse occasione per stimolare ed invogliare i produttori di questi frutti a voler ampliare e promuovere la produzione e coltivazioni di più specie, così facendo oltre ad evitare il pericolo estinzione, aumentare l’economia di quelle popolazioni che si basano proprio su questo commercio.

La Banana è un frutto molto zuccherato e nutriente, ricco soprattutto di Potassio, Vitamina C, proprio per questo motivo, solitamente è uno dei frutti con il maggior numero di calorie (circa 60 per 100g).

Frutto tipico dei paesi tropicali, oggi la troviamo facilmente tutto l’anno. Viene raccolto in caschi ancora verdi che possono arrivare anche a 200 frutti, successivamente divisi in caschi più piccoli e trasportati per il mondo in navi frigorifere, dove la temperatura viene mantenuta costante intorno ai 12°C e successivamente trattate con Etilene il quale permette di aumentare la colorazione gialla e permette all’amido di trasformarsi in zucchero. In contemporanea, viene innalzate graduatamente la temperatura per permetter loro di maturare.

I paesi maggiori esportatori sono quelli appartenenti all’America Centrale, ma la notizia di questi ultimi tempi è che vi sono paesi freddi, come ad esempio l’Islanda, che hanno iniziato la loro produzione in serra.

Le principali qualità sono 3: la Musa sapientium, la Musa Cavendishii e la Musa paradisiaca, la quale, essendo più ricca di amido e meno di zucchero, viene utilizzata ini cucina o fatta essiccare per ricavarne una farina.

Nutrienti delle Banane: valori riportati riguardano una porzione da 100 grammi. Parte edibile: 65%;  Acqua: 76.8g; Proteine 1.2g;  Lipidi: 0.3g;  Colesterolo: 0;  Carboidrati disponibili: 15.4g;  Amido: 2.4g;  Zuccheri solubili:12.8g;  Fibra totale:1.8g;  Fibra solubile: 0.62g;  Fibra insolubile:1.19g; Energia: 65 kcal;  Energia 273 kJ;  Sodio:1mg; Potassio:350 mg; Ferro: 0.8mg;  Calcio:7mg;  Tiamina: 0.06mg; Riboflavina: 0.06mg; Niacina: 0.7mg; Vitamina A retinolo eq.: 45 µg;  Vitamina C: 16mg. 

Una banana copre mediamente il 15-20% del fabbisogno di potassio giornaliero di un adulto.

 

Pro:

La Banana, come già detto, è comoda da mangiare fuori casa, come spunti è seconda solo alla mela. E’ un frutto ricchissimo di Fibre, ha un notevole potere saziante e proprio per questo motivo, viene scelto come merenda nelle diete ipocaloriche.

Inoltre, l’alta concentrazione di potassio e lo scarso contenuto di sodio (solo 1 mg), fanno della banana uno degli alimenti che non comporta nessun genere di rischio per la pressione alta.

Infine, come già detto,  la banana è una ricchissima fonte di energia e proprio per questo si consiglia di preferire questo frutto ad altri tipi di “integratori” anche se naturali, perchè rispetto a ciò che si pensa, è molto digeribile ed è in grado di dare l’energia e la carica per affrontare ogni tipo di allenamento, anche il più intenso.

Contro:

E’ un frutto molto calorico rispetto agli altri.

 

Curiosità:

Evitare di mangiare le banane d’inverno, e consumarne quante se ne vuole d’estate. Ti stai chiedendo il perchè?

Semplice! Tra le le tante proprietà della banana, vi è  in particolare quella di possedere una quantità molto elevata di potassio, ottimo per stimolare la nostra muscolatura e darci forza, ma d’inverno, quando il metabolismo rallenta a causa del freddo e del minore movimento, sarebbe meglio evitare di mangiare banane. Inoltre, un eccessivo consumo di banane in inverno potrebbe aumentare la produzione di mucose all’interno del nostro stomaco, causando così infezioni intestinali.

Tutti da dimostrare, come sempre, i benefici collegati alla cellulite: è credenza popolare (soprattutto femminile) che mangiare una banana tutte le mattine a stomaco vuoto, aiuta a prevenire e curare la cellulite… Bhè provare non costa niente J!

 

La Banana in cucina:

Banana split alla nutella

Ingredienti per 4 persone:

·         50 cl di latte

·         175 g di zucchero

·         1 cucchiaino di vaniglina

·         4 tuorli d’uovo

·         Panna montata

·         Nutella

·         4 banane

Preparazione

Preparate il gelato: versate in un pentolino il latte fino a quando bolle, poi ritiratelo dal fuoco, aggiungete lo zucchero, la vaniglina e lasciate riposare un quarto d’ora.

In un’altra casseruola frullate i tuorli con qualche goccia d’acqua poi aggiungete a filo il latte vanigliato e sbattete con le fruste.

Passate la casseruola su fuoco moderato mescolando con una spatola e quando si sarà formata una leggera pellicola ritiratela dal fuoco.

Attraverso un passino versate il composto in una terrina, fate raffreddare e congelate.
Prendete le banane, dividetele in due nel senso della lunghezza e su ogni parte spalmate un cucchiaio di Nutella.

Ricomponete le banane e ponetene una su ogni piatto.

Guarnite con palle del gelato preparato e coprite con ciuffi di panna montata.

Banane fritte

Ingredienti e dosi per 4 persone

·         4 banane

·         4 cucchiai di olio d’oliva

·         3 cucchiai di zenzero

Preparazione

Tagliare le banane in due nel senso della lunghezza, quindi in due trasversalmente.

Rigirarle bene nello zenzero.

Friggerle poi nell’olio caldo sino a che avranno preso un bel colore dorato.

Sono ottime sia calde che fredde.

Per queste e tutte le altre ricette visita direttamente: http://www.cucinare.meglio.it/banane-p1.html

Leggende Metropolitane:

Una leggenda metropolitana attribuisce proprietà allucinogene alla buccia essiccata della banana, se fumata. Questo però rimane un mistero, anche se di questo argomento vi è  tracciata l’origine di questa affermazione, non vi sono informazioni sull’effettiva verità. Negli anni ottanta i The Dead Mikmen, gruppo punk satirico, incise una canzone che riguardava proprio gli effetti dati dalla buccia di banana fumata, tanto da far aprire un’inchiesta perfino dalla FDA.

Questa leggenda sembrerebbe giustificata proprio dalla Serotonina, importantissimo neurotrasmettitore prodotto dal triptofano delle bucce di banana, il quale permette loro di passare dal giallo al marrone, fino ad arrivare al nero durante la loro maturazione. Come tutti sappiamo la Serotonina (contenuta anche nel cioccolato) è un effetto naturale antidepressivo, ma gli esperti fanno notare che Con l’ingestione, la serotonina è immediatamente spezzata dagli enzimi dello stomaco, mentre se fumata, si decompone in gas tossici (ossidi di carbonio e azoto) durante la combustione.

Fonti: http://it.lifestyle.yahoo.com/blog/yahoo-lifestyle/cose-poco-note-su-le-banane-174940399.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Banana

L’unico Frutto dell’Amor…ultima modifica: 2011-11-16T16:52:00+01:00da aspirantemamma
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “L’unico Frutto dell’Amor…

Lascia un commento