Stress: come eliminarlo!

Dal Libro AspiranteMamma

Immagine.pngLe difese e gli adattamenti che il nostro organismo compie per superare quegli imprevisti o quelle attività occasionali di varia natura che ogni giorno ci succedono, viene definito comunemente Stress. Quando questa resistenza ad eventi straordinari persiste a lungo, può causare alterazioni nel funzionamento dell’organismo che possono sfociare in altrettante vere e proprie malattie.

Pertanto, quando Ansia, disturbi del sonno e stanchezza che sono alcuni tra i principali sintomi dello stress ci affliggono, a lungo andare diventano disagi che comportano una serie di patologie a livello fisico e psichico.

I campanelli d’allarme:

 

Sintomi Fisitci:

Sintomi Psichici:

Mal di testa

Difficoltà nel concentrarsi

Dolori articolari (soprattutto collo e schiena)

Improvvise crisi di ansia

Debolezza Muscolare e spossatezza generale

Eccessivo riso o pianto nervoso

Senso di Oppressione al petto o alla gola

Paure immotivate

Sudorazione Abbondante

Perdita del desiderio sessuale

Difficoltà nel deglutire

 

Secchezza di bocca e gola

 

Pressione alta

 

Disturbi gastrointestinali

 

Disturbi del sonno

 

Maggior facilità nell’ammalarsi

 

Difficoltà nella normale attività sessuale

 

 

Prima di dedurre che questi sintomi siano una conseguenza dello Stress, è bene che si facciano degli esami di controllo per escludere altre patologie, inoltre devono continuare ininterrottamente per almeno 6 mesi.

 

Combattere lo Stress

Escluso le altre patologie attraverso esami specifici, possiamo combattere lo stress fissandoci alcune semplici regole da seguire:

 

·         Evitare di bere troppi caffè;

·         Fare pasti leggeri, preferire solo un primo con contorno di verdure, oppure viceversa un secondo con verdure;

·         Spuntini, tra un pasto e l’altro alternare brevi merende, consumando frutta, spremute o succhi di frutta;

·         Consumare i Pasti in luoghi tranquilli, dedicando alla pausa almeno mezz’ora;

·         Masticare bene gli alimenti, gustandone a pieno il sapore, questo oltre a favorire la digestione, vi permetterà di staccare dalla routine facendo in modo di non mangiare di corsa e velocemente come se fosse una cosa da fare dedicare un pò di tempo a voi.

 

Curare lo Stress con l’Alimentazione

 Il nostro organismo quando è sotto pressione per lunghi periodi o troppo affaticato, consuma più velocemente alcune sostanze, per produrre una quantità maggiore di energia, ma in qualche modo devono essere reintegrate come per esempio gli zuccheri ed i grassi, Vitamina C e del gruppo B e minerali come Zinco, Magnesio e Selenio. Una mancanza di questi elementi, potrebbe in qualche modo indebolire il nostro fisico e farci diventare soggetti a rischio di malattie virali come influenza, l’herpes, oppure stati febbrili, dolori articolari e muscolari.

Per questo motivo la dieta da seguire dovrà essere ricca di alcuni alimenti importanti ed essenziali, che non dovranno mancare nei nostri pasti:

Carboidrati ricchi di Fibre, Pasta, Pane, Patate, Riso, Legumi soprattutto la Soia, alimenti che producono un senso di sazietà, apportano energia ed hanno un potere calmante.

Frutta Secca, Germe di Grano, Semi Oleosi come Sesamo, Semi di Girasole, Miglio, contribuiscono al recupero di vitamine e minerali.

Latticini, Uova, Carne Magra, Fegato e Frutti di Mare, consumati in quantità moderate e senza esagerare, contribuiscono a fornire il loro apporto di Vitamine del Gruppo B, Zinco e Magnesio.

Broccoli, Cavoli, Peperoni, Agrumi, Kiwi, Ribes, Mirtilli, Melone importantissimi per il loro contenuto di Vitamina C.

 

Curare i disturbi naturalmente

Solitamente, nelle situazioni di tensione le persone si suddividono in due categorie, le prime fanno i conti con l’inappetenza e le seconde con l’aumento di fame ansiosa. Questo fenomeno è causato a seconda del modo di reagire dei neurotrasmettitori, le sostanze che agiscono su particolari zone del cervello nel quale risiedono il centro di controllo della fame e della sazietà. Per questo problema, non vi è una cura precisa, se non quella, una volta capita la disfunzione, di riuscire a controllarsi e comportarsi di conseguenza.

Contro lo Stress, vi è un bel “rimedio della nonna” che non posso non citarvi, ma del quale non ho provato l’efficacia: preparare un tonico, facendo macerare 100gr di foglie di Salvia in 1 lt di vino rosso per almeno 20 giorni ed assumere successivamente 2 cucchiai al giorno. Non saprei dirvi se effettivamente è utile, ma provare non costa niente!

Un altro rimedio naturale, potrebbe essere quello di prepararsi delle tisane.

Alcuni studi hanno riscontrato che il Magnesio è un minerale  importante per il mantenimento del nostro equilibrio psichico e della tranquillità, pertanto, partendo da questo presupposto, piante come la Malva e la Melissa che sono fonti ricchissime di Magnesio sono ideali da bere come infusi o tisane, costituendo un efficace aiuto.

Stress: come eliminarlo!ultima modifica: 2012-02-09T13:11:00+01:00da aspirantemamma
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Stress: come eliminarlo!

  1. Ciao Trofi,
    Ottimo questo post … finalmente ho capito una volta per tutte cos’è questo maledetto stress. A guardare quella lista di sintomi credo di esserne affetto.
    Ma nella società in cui viviamo oggi chi non ne è colpito ?
    Credo che l’organismo dovrà trovare le sue contromisure, un po’ come per l’inquinamento!
    buona settimana,….

Lascia un commento