Gli Spermatozoi

Dal Libro AspiranteMamma

s.pngLo spermatozoo è la cellula germinale maschile che ha il compito di fecondare l’ovulo femminile durante la riproduzione sessuale.

Il concepimento avviene attraverso l’unione di queste due cellule, dette anche gamete maschile e gamete femminile, che fondendosi danno vita allo zigote, il quale attraverso una serie di divisioni mitotiche, andrà a formare l’embrione.

Gli spermatozoi vengono detti anche flagellati, nascono “immobili”, ma acquistano la loro capacità di movimento solo dopo essere stati rilasciati in vagina, grazie all’acquisizione della capacità di movimento e fecondazione, processo chiamato capacitazione del flagello, il cui compito è quello di garantire una maggior capacità di mobilità al gamete, per permettergli di raggiungere l’ovulo femminile da fecondare.

Composizione dello spermatozoo

2.png

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo spermatozoo flagellato è rivestito dalla membrana plasmatica ed è caratterizzato da una Testa (lunga circa 5-10 μm) ed una Coda (circa 60 μm di lunghezza)

La Testa dello spermatozoo è composta da due parti: il nucleo e l’acrosoma. Nel primo è contenuto un forte addensamento di cromatina, il secondo invece, ricopre per 2/3 il nucleo ed attraverso degli appositi enzimi, liberati al momento opportuno, ha il compito di aprirsi un varco nella parete dell’ovulo femminile.

La Coda invece, è costituita da un Flagello che è legato alla testa tramite una zona chiamata Piastra Basale. Tutto il corpo della coda è suddiviso in altrettante 4 parti le quali presentano caratteristiche morfologiche differenti:

·         Collo, che è la parte diametricalmente più grande di tutta la coda e contiene i residui citoplasmatici dello spermatide(ciò che è prima di diventare spermatozoo);

·         Tratto intermedio, che è composto da 9 colonne segmentate che circondano il flagello interno, questa parte serve a produrre la guaina mitocondriale che serve a fornire energia al movimento dello spermatozoo;

·         Tratto principlale, che è caratterizzato da un flagello rivestito da colonne striate, è la parte più lunga della coda;

·         Tratto terminale, che è rivestito esclusivamente dalla membrana plasmatica ed è costituito esclusivamente da una struttura microtubulare.

La spermatogenesi è il processo di formazione degli spermatozoi ed in un uomo comincia nell’età giovanile che va dagli 11 ai 14 anni.  Questa fase avviene all’interno dei tubuli seminiferi che si trovano negli organi genitali maschili e precisamente nei testicoli e gonadi.

Lo spermatozoo prima di arrivare alla sua maturazione, attraversa diverse fasi: la prima detta Spermatogonio, serve alla sua formazione attraverso la combinazione di cellule germinali con ormoni e testosteroni. Successivamente si divisono in due tipologie (A e B) che a loro volta combinati tra di loro danno vita agli Spermatociti.

Vista la complessità dell’argomento è inutile raccontare tutti i successivi stadi di maturazione dello spermotocito e le successive dotazioni cromosomiche dello stesso, ma proporrei di saltare direttamente alle fasi finali della maturazione dello spermatozoo che vedono l’ulteriore compattamento del materiale cromosomico del nucleO spermatico, lo sviluppo del flagello e della vescicola acrosomale e l’espulsione del citoplasma superfluo. Questi passaggi avvengono simultaneamente per gruppi di spermatozoi in maturazione, composti solitamente da 6/8 per gruppo.

Infine, una volta formatosi completamente, allo spermatozoo aspettano altre due fasi importantissime, la prima è quella della Mobilitazione, che avviene nell’epididimo  (gonade maschile) e serve per permettere agli spermatozoi di muovere la coda, ed infine la Capacitazione, che permette agli spermatozoi di subire la reazione acrosomale che gli permetterà di fecondare, quest’ultima avviene una volta entrati nelle tube uterine femminili.

Devo far notare che esiste anche un liquido che viene emesso prima dell’eiaculazione, chiamato Secretio ex Libidine, che spesso viene erroneamente confuso con lo sperma, ma non si tratta altro che una secrezione ad azione lubrificante prodotta da alcune ghiandole poste nell’uretra, dette bulbo-uretrali di Cowper, che contraendosi durante l’erezione secernono delle gocce di liquido che servono a lubrificare il glande, contribuendo ad inumidire la vagina.

In questo liquido, è possibile che vengano secretati anche alcuni spermatozoi che si sono fatti strada nell’uretra, separatamente dagli altri. Seppure sia un fenomeno molto raro, resta comunque la causa principale di tutti i concepimenti a coito interrotto inaspettati, svalutando quest’ultimo come metodo contraccettivo sicuro.

Proprio per una maggior sicurezza, per evitare gravidanze indesiderate, è consigliabile usare il profilattico fin dalla prima penetrazione vaginale.

3.png

Gli Spermatozoiultima modifica: 2012-02-24T11:44:00+01:00da aspirantemamma
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Gli Spermatozoi

  1. Ciao cara,
    stai un po’ meglio? Come ti capisco per l’immensa delusione delle rosse, ogni volta è sempre un trauma 🙁
    Il tuo compagno ha poi fatto l’esame di cui mi accennavi sul blog?
    un bacio e in bocca al lupo! chiara
    leborseiviaggielanutella.blogspot.com

Lascia un commento